L’Usarci è intervenuta nei giorni scorsi a seguito dei numerosi Agenti Parmalat in difficoltà per le recentissime scelte aziendali. Si sono profilate, infatti, pessime notizie per gli Agenti dell’azienda parmigiana, circa un migliaio sparsi su tutto il territorio nazionale. L’accorpamento di Galbani a Parmalat, infatti, ha portato con se tra i 1.200 e i 1.500 creando una sorta di doppione della forza vendite. A pagare saranno gli Agenti di Commercio che verranno disdettati dalle due aziende.
L’azienda, secondo segnalazioni che arrivano dalle sedi Usarci, sta poi cercando di contenere in ogni modo i costi per la fine dei rapporti di agenzia. A questo proposito la sede genovese di Usarci siederà ad un tavolo convocato dalla Regione Liguria per discutere della grave situazione sociale che va delineandosi e del nuovo piano industriale proposto da Parmalat.
Usarci si sta già movendo per tutelare gli Agenti di Commercio nel corso della fusione tra Parmalat e Galbani, entrambe aziende di proprietà del gruppo Lactalis. Ciò non toglie, però, che il problema degli esodi di Agenti di commercio nel caso si verifichi l’accorpamento avrà grande rilevanza. Il rischio di trovarsi senza mandato, per oltre mille agenti in Italia, è altissimo.
A questo proposito la sede Usarci di Teramo è a disposizione per assistere gli Agenti che a seguito dell’accorpamento si trovino in difficoltà.

Sarà sufficiente chiamare il numero 085.8025310 per fissare un appuntamento.
ufficio stampa Usarci Teramo

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi