L’assegno per assistenza personale permanente è una prestazione a carattere integrativo e facoltativo che la Fondazione Enasarco riconosce ai titolari di pensione di inabilità permanente, ai quali sia stata riconosciuta la necessità di un’assistenza personale.

Spetta agli agenti che ricevono una pensione di inabilità permanente e hanno un deficit funzionale e relazionale che rende indispensabile l`assistenza di un`altra persona.

Per ottenere la prestazione è necessario farne richiesta annualmente e avere i seguenti requisiti:
• essere titolare dell’assegno mensile INPS per assistenza personale e continuativa, cui fa riferimento la Legge 222/84 Art. 5, comma 1, relativo all`«indennità di accompagnamento»;
• avere un reddito individuale complessivo annuo lordo non superiore a euro 26.000.

Le richieste dovranno essere inoltrate entro e non oltre il 30 Giugno di ogni anno.

Si ricorda che fa fede la data di invio della raccomandata.

Viene riconosciuto Euro 1.200 annui – l’importo non è cumulabile con l’erogazione straordinaria di assistenza e solidarietà o del contributo per spese di ospitalità in Case di riposo della Fondazione.

Per maggiori informazioni sul regolamento troverete qui di seguito la “Sintesi assistenza 2013” oppure potete contattare la nostra segreteria T. 085.8025310.

L’Usarci dispone dei moduli necessari ed è a disposizione per la compilazione e per la presentazione della domanda.

Ufficio Stampa Usarci Teramo

SINTESI ASSISTENZA PERSONALE PERMANENTE 2013

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi