Teramo – Una delegazione Enasarco, guidata dal Presidente Costa, ha incontrato i docenti del corso di laurea in Scienze della comunicazione curriculum per l’azienda e il commercio, per pianificare la collaborazione tra l’ente previdenziale e l’Ateneo teramano.

Teramo – Lunedì 30 gennaio, il Presidente Enasarco Gianroberto Costa, accompagnato dal Capo di Gabinetto della Presidenza Gaetano Brattoli, dal Direttore Generale Enasarco Carlo Bravi e dal Segretario Generale UILTuCS e Consigliere Enasarco Brunetto Boco, hanno incontrato il Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione Stefano Traini e il delegato del Magnifico Rettore Christian Corsi per potenziare la progettualità del  Corso di laurea in Comunicazione per l’azienda e il commercio e trovare nuove sinergie strategiche per la crescita dell’Ateneo teramano.

Un futuro che non può più prescindere dall’alta formazione, come ampiamente dimostrato dal successo e dai numeri realizzati da questo innovativo percorso di studi. Il corso, ricordiamo, è nato dalla collaborazione tra l’Ateneo teramano e l’Associazione ATSC, guidata da Franco Damiani, e conta già i primi 39 laureati nella sessione dello scorso autunno e 364 agenti iscritti, provenienti da tutta Italia. Avviato tre anni fa come progetto pilota, esso è diventato un indirizzo di laurea a tutti gli effetti con lezioni full immersion a Teramo e a Roma.

Nel corso della giornata c’è stato un incontrato con il Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione, Stefano Traini, e con lui si è plaudito a questa esperienza, unica in Italia grazie anche alla concomitanza di alcune circostanze favorevoli: prima fra tutte il Presidente di ATSC, Franco Damiani, che ha avuto una grande intuizione, grazie ad una Università intelligente nel plasmare un corso unico in Italia dal carattere fortemente innovativo e con Enasarco che sin da subito ha creduto in questo ambizioso progetto, come racconta il Presidente, Gianroberto Costa. L’intuizione di Franco Damiani è stata quella di rendere sempre più professionale una categoria determinante per l’economia italiana. Nell’occasione, è stato annunciato che Enasarco ha stanziato quest’anno, per la prima volta, 2.500.000 euro per la formazione, individuando i percorsi per erogare i finanziamenti attraverso bandi o voucher.

Nello stesso giorno, 309 agenti di commercio, di cui ben 149 iscritti al I anno del corso di Laurea in Comunicazione per l’azienda e il commercio, erano a Teramo per sostenere gli esami della sessione invernale. Tra gli insegnamenti principali per cui, lunedì, gli agenti hanno dovuto sostenere le prove d’esame c’erano Logica dell’Argomentazione, Comunicazione d’Impresa, Tecniche di Vendita e Psicologia della Comunicazione.

Durante l’incontro il Presidente Costa e gli altri delegati Enasarco sono stati informati su come sia nata e si sia sviluppata con successo l’esperienza pilota, ricordando che tre anni fa il punto di partenza era rappresentato dall’idea di curvare alle esigenze degli agenti di commercio il corso di Laurea in Scienze della Comunicazione arrivando fino alla creazione di un indirizzo specifico denominato Comunicazione per l’azienda e il commercio – ha concluso il Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione, Stefano Traini -. Questo è tutto ciò che implica la creazione di una laurea professionalizzante, quali vincoli pone il Ministero e come adeguarsi. Il presidente Enasarco ha mostrato molto interesse e ha assicurato il pieno appoggio da parte dell’Ente che presiede. Infine, ha rilevanza strategica la trasformazione della didattica adeguata alla formazione degli agenti, attraverso i quali applicare la ricerca scientifica universitaria alle imprese.

Il delegato del Magnifico Rettore Christian Corsi ha ritenuto “il progetto di valore strategico per l’innovazione e per la crescita della figura dell’agente di commercio, rappresentando un vero e proprio consulente aziendale in grado di conferire valore aggiunto alle imprese con le quali instaura relazioni virtuose”.  

 

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi