Persiste il servizio di assistenza e consulenza GRATUITA del Patronato INAS presso la nostra sede a tutti i soci Usarci e ai loro famigliari.

L’astensione obbligatoria per congedo di maternità, NON IN COSTANZA DI LAVORO dà comunque diritto all’accredito dei contributi figurativi da parte dell’Inps, sempre su domanda della lavoratrice interessata. L’accredito avviene indipendentemente dal periodo in cui si è verificata la nascita e dal fatto che l’ evento sia avvenuta prima o dopo un rapporto di lavoro.

Per ottenere l’accredito dei contributi figurativi è indispensabile che siano stati versati almeno 260 contributi settimanali effettivi da lavoro subordinato nell’arco di tutta la vita assicurativa, ed il requisito richiesto deve essere già stato raggiunto alla data di presentazione della domanda.

RISCATTO ONEROSO MATERNITA’ FACOLTATIVA AL DI FUORI DEL RAPPORTO DI LAVORO

I periodi corrispondenti all’astensione facoltativa, anche relativi a maternità che si è verificata al di fuori di un rapporto di lavoro, sono ammessi al riscatto nella misura di sei mesi per ogni figlio previo pagamento di un onere.

Va tenuto conto che l’ Inps riconosce anche al padre la possibilità di riscatto oneroso dei suddetti periodi sempre se sussistono i cinque anni di contribuzione da lavoro subordinato.
Per maggiori informazioni e per stringere un appuntamento per martedì 18 marzo, telefonare presso la nostra segreteria 085.8025310.

Ufficio stampa
Usarci
di Teramo senza confini

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi