Cari amici,

come anticipato nella nostra breaking news n. 1084/2020, la Fondazione Enasarco ha reso noti criteri e modalità di accesso all’erogazione straordinaria in conseguenza dell’epidemia Covid-19. La prestazione può essere richiesta da: 

  • agenti in attività 
  • pensionati in attività 
  • familiari dell’iscritto deceduto in conseguenza dell’epidemia Covid-19. 

Per beneficiare del contributo, occorre avere un reddito 2018 non superiore a 40.000 euro, rilevabile dal modello Unico PF 2019. Più precisamente il reddito 2018 di riferimento è pari alla somma dei singoli redditi indicati nelle caselle di seguito dei quadri RN e LM se entrambi compilati:  Quadro RN1, casella 1; Quadro LM, casella LM6; Quadro LM, casella LM34. 

N.B.: 
I richiedenti che nel 2018 hanno svolto attività diversa da quella di agenzia (p.es. lavoro subordinato) potranno comprovare il reddito allegando la documentazione fiscale valida alla quale erano tenuti in base all’attività svolta nel 2018. 

Il requisito reddituale non si applica in caso di decesso dell’agente in attività a causa del virus Covid-19.  

Per gli agenti operanti in forma di società di persone (Sas, Snc, etc.), il reddito è quello del socio che ha inoltrato la domanda.  

Le domande verranno esaminate secondo il seguente ordine:

  • I casi di decesso dell’iscritto (in questo caso, il contributo ammonta a 8.000 euro);
  • I casi di contagio (debitamente certificato) dell’iscritto. (in questo caso, il contributo ammonta a 1.000 euro);
  • I casi di forte riduzione del reddito. (in questo caso, il contributo ammonta a 1.000 euro).

N.B.: I contributi sono cumulabili tra loro e si potrà concorrere alle diverse graduatorie. Il contributo per decesso dell’iscritto include gli eventuali contributi già richiesti o erogati per contagio o per riduzione del reddito; l’erogazione complessiva quindi non potrà superare gli 8.000 euro. 

I contributi verranno assegnati tramite bandi quadrimestrali, secondo una graduatoria di reddito dal più basso al più alto. Le richieste che non risulteranno beneficiarie dell’erogazione, perché fuori graduatoria rispetto al budget, concorreranno d’ufficio ai bandi successivi.

Le domande dovranno essere presentate entro le seguenti scadenze: 

  • Dal 3 al 30 aprile 2020 (per il bando del 1° quadrimestre) 
  • Dal 1° maggio al 31 agosto 2020 (per il bando del 2° quadrimestre) 
  • Dal 1° settembre al 31 dicembre 2020 (per il bando del 3° quadrimestre). 

La domanda deve essere inviata online, tramite l’area riservata inEnasarco

I familiari conviventi dell’iscritto deceduto possono inviarla con posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo prestazioniassistenziali@pec.enasarco.it. La richiesta sarà inserita entro i tre giorni lavorativi successivi alla ricezione; quelle incomplete o prive della documentazione non saranno considerate valide e gli operatori Enasarco segnaleranno l’irregolarità tramite PEC entro il terzo giorno. 

Occorre presentare la seguente documentazione:

In caso di decesso (per i familiari dell’iscritto alla Fondazione):  

  • Autocertificazione che attesti il decesso dell’iscritto 
  • Autocertificazione che attesti lo svolgimento dell’attività di agenzia fino alla data del decesso 
  • Certificato medico attestante che il decesso è avvenuto a causa o concausa del Covid-19. 

In caso di contagio

  • Certificato medico attestante il contagio da Covid-19 
  • Modello Unico PF 2019 (o altra documentazione fiscale valida) attestante il reddito 2018 dell’iscritto non superiore a 40.000 euro. 

In caso di forte riduzione del reddito

  • Modello Unico PF 2019 (o altra documentazione fiscale valida) attestante il reddito 2018 dell’iscritto non superiore a 40.000 euro 
  • Autocertificazione attestante una diminuzione delle provvigioni, nel trimestre di contribuzione precedente la presentazione della domanda, superiore al 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 

Entro 5 giorni lavorativi dalla scadenza di ciascun bando la Fondazione redigerà la graduatoria provvisoria, disponibile nell’area riservata inEnasarco, e quindi quella definitiva.

Gli iscritti riceveranno, quindi, una comunicazione sull’esito della loro domanda.  

 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL FAC-SIMILE DI AUTODICHIARAZIONE

 

Siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

 

…con atsc non si è mai soli!!!

 

Dott. Franco Damiani
Presidente ATSC
Delegato Assemblea Enasarco
Tutor di facoltà per la Coorte ATSC

 

Fonte: Fondazione Enasarco

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Cari amici,

come anticipato nella nostra breaking news n. 1084/2020, la Fondazione Enasarco ha reso noti criteri e modalità di accesso all’erogazione straordinaria in conseguenza dell’epidemia Covid-19. La prestazione può essere richiesta da: 

  • agenti in attività 
  • pensionati in attività 
  • familiari dell’iscritto deceduto in conseguenza dell’epidemia Covid-19. 

Per beneficiare del contributo, occorre avere un reddito 2018 non superiore a 40.000 euro, rilevabile dal modello Unico PF 2019. Più precisamente il reddito 2018 di riferimento è pari alla somma dei singoli redditi indicati nelle caselle di seguito dei quadri RN e LM se entrambi compilati:  Quadro RN1, casella 1; Quadro LM, casella LM6; Quadro LM, casella LM34. 

N.B.: 
I richiedenti che nel 2018 hanno svolto attività diversa da quella di agenzia (p.es. lavoro subordinato) potranno comprovare il reddito allegando la documentazione fiscale valida alla quale erano tenuti in base all’attività svolta nel 2018. 

Il requisito reddituale non si applica in caso di decesso dell’agente in attività a causa del virus Covid-19.  

Per gli agenti operanti in forma di società di persone (Sas, Snc, etc.), il reddito è quello del socio che ha inoltrato la domanda.  

Le domande verranno esaminate secondo il seguente ordine:

  • I casi di decesso dell’iscritto (in questo caso, il contributo ammonta a 8.000 euro);
  • I casi di contagio (debitamente certificato) dell’iscritto. (in questo caso, il contributo ammonta a 1.000 euro);
  • I casi di forte riduzione del reddito. (in questo caso, il contributo ammonta a 1.000 euro).

N.B.: I contributi sono cumulabili tra loro e si potrà concorrere alle diverse graduatorie. Il contributo per decesso dell’iscritto include gli eventuali contributi già richiesti o erogati per contagio o per riduzione del reddito; l’erogazione complessiva quindi non potrà superare gli 8.000 euro. 

I contributi verranno assegnati tramite bandi quadrimestrali, secondo una graduatoria di reddito dal più basso al più alto. Le richieste che non risulteranno beneficiarie dell’erogazione, perché fuori graduatoria rispetto al budget, concorreranno d’ufficio ai bandi successivi.

Le domande dovranno essere presentate entro le seguenti scadenze: 

  • Dal 3 al 30 aprile 2020 (per il bando del 1° quadrimestre) 
  • Dal 1° maggio al 31 agosto 2020 (per il bando del 2° quadrimestre) 
  • Dal 1° settembre al 31 dicembre 2020 (per il bando del 3° quadrimestre). 

La domanda deve essere inviata online, tramite l’area riservata inEnasarco

I familiari conviventi dell’iscritto deceduto possono inviarla con posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo prestazioniassistenziali@pec.enasarco.it. La richiesta sarà inserita entro i tre giorni lavorativi successivi alla ricezione; quelle incomplete o prive della documentazione non saranno considerate valide e gli operatori Enasarco segnaleranno l’irregolarità tramite PEC entro il terzo giorno. 

Occorre presentare la seguente documentazione:

In caso di decesso (per i familiari dell’iscritto alla Fondazione):  

  • Autocertificazione che attesti il decesso dell’iscritto 
  • Autocertificazione che attesti lo svolgimento dell’attività di agenzia fino alla data del decesso 
  • Certificato medico attestante che il decesso è avvenuto a causa o concausa del Covid-19. 

In caso di contagio

  • Certificato medico attestante il contagio da Covid-19 
  • Modello Unico PF 2019 (o altra documentazione fiscale valida) attestante il reddito 2018 dell’iscritto non superiore a 40.000 euro. 

In caso di forte riduzione del reddito

  • Modello Unico PF 2019 (o altra documentazione fiscale valida) attestante il reddito 2018 dell’iscritto non superiore a 40.000 euro 
  • Autocertificazione attestante una diminuzione delle provvigioni, nel trimestre di contribuzione precedente la presentazione della domanda, superiore al 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 

Entro 5 giorni lavorativi dalla scadenza di ciascun bando la Fondazione redigerà la graduatoria provvisoria, disponibile nell’area riservata inEnasarco, e quindi quella definitiva.

Gli iscritti riceveranno, quindi, una comunicazione sull’esito della loro domanda.  

 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL FAC-SIMILE DI AUTODICHIARAZIONE

 

Siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

 

…con atsc non si è mai soli!!!

 

Dott. Franco Damiani
Presidente ATSC
Delegato Assemblea Enasarco
Tutor di facoltà per la Coorte ATSC

 

Fonte: Fondazione Enasarco

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti