Come è noto, in attuazione del principio di libertà di organizzazione sindacale sancito dalla Costituzione, le parti hanno la possibilità di decidere se applicare o meno, il contratto collettivo di categoria.
Nel momento però che l’agente aderisce ad una associazione sindacale firmataria degli AEC vigenti, appunto l`Usarci, ed in presenza di medesima adesione da parte della casa mandante, al singolo contratto si applicherà l`accordo economico collettivo vigente, che contiene regole più favorevoli all’agente.
Per detto motivo, l’iscrizione all’USARCI, oltre a rappresentare l’occasione per fruire di numerosi servizi e consulenze, costituisce una necessità giuridica, al fine di vedersi riconosciuti i diritti nascenti dagli AEC, in tutti i casi nei quali detti accordi collettivi, non siano espressamente richiamati nei singoli contratti individuali.
Per maggiori informazioni circa i diritti dell`agente, ed il loro esercizio, potete contattare la sede Usarci al n. 085-8025310, dove settimanalmente viene prestata specifica consulenza legale.

Avv. Marco Gasparroni-Teramo
Membro Centro Giuridico della Federazione Nazionale Usarci

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi