Cari colleghi se si può esprimere un senso di soddisfazione, e raccontare a parole cosa è successo ieri, io direi: “nulla sarà più come prima, non si può tornare indietro: è l’alba di una nuova era!”.

L’università degli studi di Teramo con l’USARCI di Teramo, hanno dato vita al 1° percorso formativo in Italia di Laurea triennale in Scienze della comunicazione e intermediazione commerciale, che ci vede destinatari e protagonisti allo stesso tempo.

Il percorso formativo e quindi l’anno accademico è già partito e già ci sono iscrizioni e grandi consensi intorno ad esso.

Quando Franco Damiani mi chiese di poterlo affiancare, insieme a Ottavio Baia e l’avv. Gasparroni in quella che sarebbe stata la corte di facoltà, per condividere insieme ai proff.

Dell’università con la Presidente del corso Prof. Nicoletta Bazzano la pertinenza di una serie di argomenti e materie per rendere il percorso formativo performante, io mi resi e lo sono tuttora disponibilissimo oltre che onoratissimo.

Avevo più volte portato in varie assemblee e congressi nazionali Usarci argomenti che potessero sostenere l’esigenza inderogabile per la ns. categoria, di entrare nel mondo della formazione ma soprattutto dell’istruzione a livello superiore e universitari

Una delle più giovani e dinamiche università italiane, quale quella di Teramo, insieme alla dinamicità dell’Usarci teramana hanno prodotto un risultato straordinario: essere i primi fra i primi!

Ora tutti si dovranno accodare, non potranno fare a meno di salire sul carro dei vincitori e proclamare la tipica frase “io l’avevo detto”. Ma così non è!

Questi ultimi dovranno rimboccarsi le maniche e darsi da fare per far decollare questo progetto stellare.

Avremo agenti laureati in gran quantità, non più agenti arrivati per caso alla professione, e il livello socio culturale e professionale salirà!

Non esisteranno più coloro che hanno avuto fino ad ora l’interesse a “far volare basso la categoria” perché c’erano rendite di posizione da difendere.

Siamo al punto di non ritorno! Chi non cambia sarà risucchiato e non basterà semplicemente farsi un nuovo look!

Quindi tutta l’Usarci partendo da quella Nazionale per arrivare alle varie sedi periferiche e provinciali dovrà divulgare con immediatezza questa grande novità.

Ci si può iscrivere da Belluno a Catania, l’università di Teramo è già attrezzata x seguire studenti a distanza, soprattutto se studenti saranno i ns. associati a cui sarà rivolta un’attenzione speciale.

Io c’ero e continuerò ad esserci, forza e coraggio.

Nessun dorma!
Ad majora.

Zeno Carnimeo.
Membro del consiglio direttivo Usarci Bari.

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi