Cari amici,

abbiamo il piacere di comunicarvi che il decreto-legge n. 9, adottato dal Governo il 2 marzo 2020, ha previsto diverse misure – anche se non ancora sufficienti – per cercare di sostenere le persone in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria generata dalla diffusione del coronavirus nei comuni focolaio, ossia: Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo; Castiglione D'Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini, Vo'.

Vi riportiamo di seguito i più significativi:

  1. Indennità per i lavoratori autonomi (art. 16), che cita testualmente: «in favore dei (…) titolari di rapporti di agenzia e di rappresentanza commerciale e dei lavoratori autonomi (…) è riconosciuta un’indennità mensile pari a 500 euro per un massimo di tre mesi e parametrata all’effettivo periodo di sospensione dell’attività. (…). Il trattamento è concesso con decreto della regione interessata, nel limite di spesa complessivo di 5,8 milioni di euro per l’anno 2020»;
     
  2. Sospensione dei pagamenti delle utenze fino al 30 aprile 2020 (articolo 4);
     
  3. Sospensione dei termini per il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali INPS e dei premi per l’assicurazione obbligatoria in scadenza dal periodo 23 febbraio 2020 al 30 aprile 2020;
     
  4. La carta famiglia – che prevede sconti per le famiglie numerose e introdotta dalla legge di stabilità 2016 – è destinata alle famiglie con almeno un figlio residenti nei suddetti comuni.

Il decreto è entrato in vigore lo stesso 2 marzo. Nei prossimi giorni saranno stabilite le modalità di richiesta di questi contributi ed eventuali aggiornamenti.

Ad ogni modo, la nostra associazione ATSC vi informerà tempestivamente su tutte le novità.

 

…con ATSC non si è mai soli!!!

 

 

Ufficio Stampa ATSC

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi