Per agenti di commercio e consulenti finanziari:

Care colleghe e cari colleghi,

desidero informarvi che l’Inps, con la circolare n. 22 dell’ 8 febbraio 2022, ha stabilito gli importi dei contributi dovuti dagli iscritti alla Gestione Commercianti.

Il contributo calcolato sul reddito “minimale”, determinato in € 16.243,00, risulta così suddiviso per gli agenti e i consulenti finanziari:

  • titolari di qualunque età e coadiuvanti/ coadiutori di età superiore ai 21 anni € 3.983,73, conseguentemente, € 995,94 a trimestre;
  • coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni € 3.788,81.

Il contributo dovuto sulla totalità dei redditi d’impresa, realizzati nell’anno 2022, per la quota eccedente il precitato minimale di € 16.243,00, risulta determinato come segue:

Inoltre, anche nel 2022, gli agenti e i consulenti finanziari ultrasesantacinquenni, già pensionati presso le gestioni dell’Inps, possono usufruire della riduzione del 50% dei contributi dovuti.

Si segnala, ulteriormente, che non è stata apportata alcuna modifica al regime previdenziale agevolato. Il regime consiste nella riduzione contributiva del 35% e si applicherà ai soggetti già beneficiari del regime agevolato fiscale e previdenziale nel 2021 i quali, nel caso perdurino i requisiti di agevolazione fiscale per l’anno 2022, non abbiano presentato espressa rinuncia allo stesso.

Gli agenti di commercio e i consulenti che hanno invece intrapreso nel 2021 una nuova attività d’impresa per la quale intendono beneficiare nel 2022 del regime agevolato devono comunicare la propria adesione entro il termine del 28 febbraio 2022.

Per maggiori informazioni, potete contattarci al numero 085.8025310 interno 5, chiedendo della dott.ssa Liana Carusi, o inviare una mail a liana@atsc.info

…con ATSC non si è mai soli!!!

Dott. Franco Damiani
Delegato Assemblea Enasarco
Presidente ATSC
Tutor di facoltà per la Coorte ATSC

22/02/2022

Condividi questo articolo sulla tua piattaforma preferita!

Articoli recenti

Archivi